I vantaggi del gas metano

Gas vs legno e pellet

Con questo articolo proveremo a scoprire quali sono i vantaggi del gas metano. In primo luogo, ci soffermeremo sulla convenienza che deriva dal suo impiego in termini di benefici per l’ambiente. Fermo restando che l’alternativa delle rinnovabili resta la migliore opzione laddove praticabile, il gas metano, detto anche gas naturale, resta il combustibile fossile meno inquinante per emissioni e PM10. Inoltre, in passato si pensava che il camino fosse una soluzione naturale e vantaggiosa. Ebbene, oggi, grazie a numerosi studi di settore, possiamo affermare che camini, stufe a legna e stufe a pellet sono molto più inquinanti delle caldaie a metano o gpl e perfino di quelle a gasolio. A rivelarlo è anche uno studio di “Innovhub-Stazioni Sperimentali per l’Industria”, secondo cui gli apparecchi a gas naturale e gpl registrano valori pressoché nulli di emissioni di particolato.

Lo studio. Per la ricerca sono state utilizzate due stufe a pellet, una di gamma medio-alta e l’altra di tipo economico. Entrambe le stufe sono state testate sia con pellet di classe A1 (la qualità migliore sul mercato) sia con pellet di classe A2 (bassa qualità). Il gas naturale e il gpl hanno fatto registrare un fattore di emissione di particolato inferiore ai 0,04 g/GJ (grammi per gigajoule), il gasolio di 0,1 g/GJ, la legna di 254 g/GJ, il pellet di qualità A1 impiegato su stufa di alta gamma 23,9 g/GJ, lo stesso pellet in stufa a bassa gamma 44,1 g/GJ, il pellet di qualità A2 in stufa ad alta gamma 83,8 g/GJ e in stufa a bassa gamma 82,9 g/GJ. I risultati forniscono un quadro evidente sul minore impatto ambientale del gas naturale.

A tal proposito, però, occorre specificare che l’unico modo per contenere le emissioni di gas inquinanti prodotti dagli impianti di riscaldamento a metano è quello di effettuare delle periodiche attività di manutenzione. Solo in questo modo è possibile verificare eventuali anomalie e garantire contemporaneamente la messa in sicurezza dell’impianto.

L’uso diffuso ed economico del gas metano. L’allacciamento alla rete permette all’utente di utilizzarlo tanto per il riscaldamento e l’acqua calda quanto per la cottura dei cibi. Il gas naturale offre margini di risparmio significativi rispetto agli altri combustibili con entrambi i tipi di caldaie: ad alto rendimento e a condensazione. La distribuzione di calore, nei casi di riscaldamento a metano, avviene attraverso una rete di tubature, una volta a contatto con l’ossigeno il metano brucia e si trasforma in calore e in anidride carbonica. Del resto questa rete di tubature, capillarmente distribuita su tutto il territorio, consente a coloro che ne beneficiano di evitare i serbatoi di accumulo e di pagare soltanto in rapporto al gas consumato.

L’importanza della scelta tariffaria. Proprio per la sua ampia diffusione sul territorio e per il grande utilizzo da parte degli utenti privati, il mercato energetico propone tanti tipi di offerte in modo da soddisfare le esigenze delle diverse tipologie di clientela. Fondamentale per gli utenti quindi sarà non solo la scelta del tipo di caldaia ma anche l’individuazione del giusto fornitore. Consultando il sito 4G Energia è possibile trovare offerta personalizzate per effettuare una scelta chiara e consapevole. È possibile chiedere una consulenza chiamando il numero 0828 984588.