Guida Bolletta

Glossario Luce
  • Trovi i tuoi dati identificativiIl Codice Cliente è il codice esclusivo della tua anagrafica cliente. Tienilo sempre a portata di mano quando contatti il nostro Servizio Clienti: saremo più rapidi nel darti le risposte e le informazioni di cui hai bisogno.Il Codice Fiscale o Partita Iva è il tuo. Ce l’hai comunicato quando hai sottoscritto il contratto con 4G Energia.
  • E’ l’indirizzo dove ti spediamo la bolletta. Ricorda: può essere anche diverso da quello di fornitura.
  • Qui trovi il luogo fisico, l’indirizzo, dove ti stiamo fornendo l’Energia Elettrica o Gas: l’Indirizzo di Fornitura. Può essere diverso dall’indirizzo di recapito, presso cui ti inviamo le bollette.
  • Il Codice POD (point of delivery per l’Energia Elettrica) o PDR (Punto di riconsegna per il Gas) è un codice che identifica precisamente il punto di prelievo dell’Energia Elettrica o del Gas, dalla rete nazionale.
  • E’ indicato il totale dei consumi fatturati, con l’indicazione se i consumi siano effettivi, o parzialmente o totalmente stimati.
  • In questa sezione puoi trovare diverse informazioni relativamente a:SCADENZA: qui puoi verificare la scadenza entro cui pagare la bolletta e l’importo totale da pagare: il dettaglio lo vedrai nelle sezioni successive. Se hai già domiciliato la bolletta sul tuo conto corrente, l’indicazione sarà la data dell’avvenuto addebito sul conto.SITUAZIONE PAGAMENTI: in quest’area leggi le eventuali comunicazioni relative alla situazione pagamenti delle tue bollette precedenti.
  • Qui puoi leggere il numero della fattura, la data di emissione, il periodo fatturato e il tipo di fattura.
  • E’ indicato l’offerta sottoscritta dal cliente (Offerta) e il relativo codice identificativo (Cod. Offerta), la Tipologia di cliente, la quale determina se la Fornitura è per uso domestico o per usi diversi dall’abitazione, e il metodo di pagamento scelto dal cliente in fase contrattuale.
  • Nell’area Sintesi di Spesa trovi il totale della bolletta, che è dato dalla somma di tutti gli addebiti e accrediti per: servizi di vendita in Spesa per la materia energia o gas, servizi di rete in Spesa per il trasporto e la gestione del contatore e Spesa in oneri di sistema, Imposte, IVA ed eventuali altre voci.Spesa materia energiaComprende gli importi fatturati relativamente alle diverse attività svolte dal venditore per fornire l’energia elettrica al cliente finale. Il prezzo complessivo applicato in bolletta è dato dalla somma dei prezzi per le seguenti componenti: energia (PE), dispacciamento (PD), commercializzazione (PCV), componente di dispacciamento (DispBT), sbilanciamento.Gli oneri di dispacciamento (incluso lo sbilanciamento e le perdite di rete) e la componente di dispacciamento (DISP bt) possono essere oggetto di aggiornamento nella misura definita da ARERA.Trasporto e gestione contatoreLa voce comprende gli importi fatturati per le diverse attività che consentono ai venditori di consegnare ai clienti finali l’energia. Tali importi sono definiti periodicamente dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), il fornitore non ha possibilità di modificarli.Nella bolletta, gli importi pagati per tali attività sono suddivisi in Quota fissa (€/mese), Quota energia (€/kWh) e Quota potenza (€/kW).Include le componenti della tariffa di trasporto, distribuzione e misura e le componenti UC3 e UC6.Oneri di sistemaLa voce comprende gli importi fatturati per la copertura di costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema elettrico, che vengono pagati da tutti i clienti finali del servizio elettrico. Tali importi sono definiti periodicamente dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), il fornitore non ha possibilità di modificarli.Nella bolletta, gli importi pagati per tali attività sono suddivisi in Quota fissa (€/mese), Quota Potenza (€/kW), Quota variabile (€/kWh).Dal 1 gennaio 2018 include le componenti: Asos (oneri generali relativi al sostegno delle energie da fonti rinnovabili e alla cogenerazione CIP 6/92) e Arim (rimanenti oneri generali).Fino al 1 gennaio 2018 le componenti erano ripartite in: A2 (oneri nucleari), A3 (incentivi alle fonti rinnovabili), A4 (agevolazioni per il settore ferroviario), A5 (ricerca di sistema), Ae (agevolazioni alle industrie energivore), As (oneri per il bonus elettrico), UC4 (imprese elettriche minori), UC7 (promozione dell’efficienza energetica), MCT (enti locali che ospitano impianti nucleari).ImposteComprende le voci relative all’imposta di consumo (accisa) e all’imposta sul valore aggiunto (IVA).L’accisa si applica alla quantità di energia consumata; i clienti domestici con potenza fino a 3 kW godono di aliquote agevolate per la fornitura nell’abitazione di residenza anagrafica.IVAL’IVA si applica sull’importo totale della bolletta. Attualmente, per le utenze domestiche è pari al 10%, per le utenze non domestiche è attualmente pari al 22%; alcune attività produttive godono dell’aliquota ridotta pari al 10%.BONUS SOCIALEQuesta voce è presente solo nelle bollette dei clienti domestici cui è riconosciuto il bonus sociale (o una sua quota parte), e comprende l’importo accreditato al cliente a titolo di bonus.CANONE ABBONAMENTO RAIQuesta voce è presente solo nelle bollette in cui viene addebitata una quota del canone di abbonamento alla televisione dovuto per l’anno in corso.ALTRE VOCIQuesta voce è presente solo nelle bollette in cui vengono addebitati o accreditati importi diversi da quelli inclusi nelle altre voci di spesa. A titolo di esempio, possono essere comprese in questa voce gli interessi di mora, l’addebito/restituzione del deposito cauzionale, gli indennizzi automatici, i contributi di allacciamento.RICALCOLIIndica che la bolletta contiene un ricalcolo di consumi o corrispettivi già fatturati in precedenti bollette.I ricalcoli si possono verificare nel caso:si rendano disponibili le letture effettive ed i relativi consumi effettivi a seguito di precedenti bollette basate su letture stimate e relativi consumi stimati;di una modifica dei consumi dovuta ad esempio ad una ricostruzione dei consumi per malfunzionamento del contatore o ad un errore nel dato di lettura comunicato dal distributore;di una modifica dei prezzi applicati, ad esempio legati a specifiche sentenze del Tribunale amministrativo.Il ricalcolo può dar luogo ad un saldo a debito o a credito del cliente.TOTALE FATTURAL’importo indicato in questa sezione non sempre coincide con il totale da pagare. In alcuni casi è possibile infatti trovare delle voci aggiuntive dopo il totale della bolletta che, sommato a questo, determina il totale da pagare.Perché è necessario pagare tutte queste voci (servizi di Vendita e di Rete)?Il calcolo della fattura viene distinto tra servizi di Vendita, che rappresentano il costo dell’energia e sono di competenza della società di vendita; e i servizi di Rete (come le quote fisse), di competenza del distributore.
  • Qui leggi la Tensione di Alimentazione (220 monofase o 380 trifase) a cui viene erogata la fornitura secondo le condizioni contrattuali.La Potenza Impegnata è il livello di potenza richiesto al momento della sottoscrizione del contratto.La Potenza Disponibile si riferisce al massimo prelevabile, al di sopra del quale potrebbe interrompersi l’Energia Elettrica per il blocco automatico del contatore, a causa dello “scatto” automatico del contatore, se è presente un limitatore di potenza. Per i clienti con potenza contrattualmente impegnata fino a 30 kW, senza misura della potenza massima prelevata nel mese, la potenza disponibile corrisponde alla potenza impegnata aumentata almeno del 10%.Il Picco di Potenza indica la potenza massima raggiunta nell’ultimo mese fatturato.Il Distributore di riferimento indica quale società è responsabile della gestione fisica della rete ove è situato il punto di fornitura.
  • Grafico che indica l’andamento dei consumi negli ultimi 12 mesi di fornitura, suddivisi per fasce orarie F1, F2, F3.
  • Qui trovi il consumo totale fatturato e per fasce orarie di consumo F1, F2, F3, indicato per ogni mese di competenza.
  • In quest’area puoi verificare tutte le letture utilizzate per il calcolo dei consumi effettivi nel periodo di riferimento della bolletta.In assenza di letture effettive da utilizzare per il calcolo dei consumi, viene riportato il valore del consumo stimato.Come mai vengono riportate tre letture?Come stabilito dell’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (DEL.18106 – 27807) la rilevazione delle letture viene differenziata su tre fasce orarie. E’ riportato il tuo consumo in fascia F1, ad alto costo (dalle 8.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì, escluso i giorni festivi) e nelle fasce F2 e F3, a basso costo (dalle ore 19.00 alle ore 8.00 dal lunedì al venerdì. sabato, domenica e giorni festivi)
  • E’ indicato la data di attivazione della fornitura e la data di scadenza del contratto.Spesa annua sostenuta: È la spesa risultante dalla sommatoria delle spese riportate, ricomprendendo solo quanto dovuto per la fornitura di energia elettrica o di gas naturale, in ciascuna delle ultime bollette che coprono l’ultima annualità. La spesa annua sostenuta è aggiornata in ciascuna bolletta in base agli importi della stessa. È accompagnata dall’indicazione dell’inizio e fine del periodo rispetto alla quale è stata determinata. Nel calcolo della spesa annua sostenuta non sono ricompresi gli importi relativi al “Canone di abbonamento alla televisione per uso privato” e gli importi relativi alle voci “Altre partite” quali eventuali indennizzi e/o importi per servizi o prodotti aggiuntivi a titolo oneroso previsti nell’offerta.Consumo annuo: È pari al consumo di 12 mesi consecutivi determinato in base alla differenza tra letture rilevate/autoletture che coprono un periodo di 12 mesi consecutivi. Qualora siano disponibili solo letture rilevate/autoletture che coprono un arco temporale superiore a 12 mesi, il dato di consumo annuo è determinato utilizzando il criterio del pro-quota die applicato al consumo risultante dalla differenza tra le letture rilevate/autoletture; qualora siano disponibili letture rilevate/autoletture funzionali al suo aggiornamento, il dato di consumo annuo riportato in bolletta è aggiornato di conseguenza. Nel caso non fossero disponibili letture rilevate/autoletture funzionali alla sua determinazione, il consumo annuo è determinato rispetto alla miglior stima effettuata dal venditore in base ai dati in suo possesso.Per il settore elettrico il consumo annuo è ulteriormente suddiviso per ciascuna fascia oraria.
  • Dettaglio dell’importo indicato nella sezione I – Sintesi di Spesa Ricalcoli. In questa sezione sono indicati i singoli periodi oggetto di ricalcolo e la relativa motivazione del ricalcolo.
  • Questa voce è presente solo nelle bollette in cui vengono addebitati o accreditati importi diversi da quelli inclusi nelle altre voci di spesa. A titolo di esempio, possono essere comprese in questa voce gli interessi di mora, l’addebito/restituzione del deposito cauzionale, gli indennizzi automatici, i contributi di allacciamento, ecc.
  • In questa sezione viene riportato il trattamento fiscale, ai fini IVA, dei diversi importi presenti nel quadro di sintesi del Riepilogo Voci di Spesa. La sezione contiene, inoltre, il dettaglio delle altre imposte nonché, per le accise, l’ammontare dei kWh su cui sono applicate e le relative aliquote.
  • Dettaglio degli importi del canone rai eventualmente addebitato.
  • In questa sezione è riportato il dettaglio degli importi insoluti, relativi numero di fattura e le modalità di rateizzazione e messa in mora.
    • Dettaglio dei corrispettivi aggiornati in seguito a specifiche norme disciplinate dall’AREA
    • E’ l'insieme di fonti energetiche primarie utilizzate per la produzione dell'energia elettrica fornita dalle imprese di vendita ai clienti finali.
    Glossario Gas
    • Trovi i tuoi dati identificativiIl Codice Cliente è il codice esclusivo della tua anagrafica cliente. Tienilo sempre a portata di mano quando contatti il nostro Servizio Clienti: saremo più rapidi nel darti le risposte e le informazioni di cui hai bisogno.Il Codice Fiscale o Partita Iva è il tuo. Ce l’hai comunicato quando hai sottoscritto il contratto con 4G Energia.
    • E’ l’indirizzo dove ti spediamo la bolletta. Ricorda: può essere anche diverso da quello di fornitura.
    • Qui trovi il luogo fisico, l’indirizzo, dove ti stiamo fornendo l’Energia Elettrica o Gas: l’Indirizzo di Fornitura. Può essere diverso dall’indirizzo di recapito, presso cui ti inviamo le bollette.
    • Il Codice POD (point of delivery per l’Energia Elettrica) o PDR (Punto di riconsegna per il Gas) è un codice che identifica precisamente il punto di prelievo dell’Energia Elettrica o del Gas, dalla rete nazionale.Per il GAS, trovi anche specificato il Codice punto di consegna (REMI) che indica il punto di consegna della rete di trasporto.
    • E’ indicato il totale dei consumi fatturati, con l’indicazione se i consumi siano effettivi, o parzialmente o totalmente stimati.
    • In questa sezione puoi trovare diverse informazioni relativamente a:SCADENZA: qui puoi verificare la scadenza entro cui pagare la bolletta e l’importo totale da pagare: il dettaglio lo vedrai nelle sezioni successive. Se hai già domiciliato la bolletta sul tuo conto corrente, l’indicazione sarà la data dell’avvenuto addebito sul conto.SITUAZIONE PAGAMENTI: in quest’area leggi le eventuali comunicazioni relative alla situazione pagamenti delle tue bollette precedenti.
    • Qui puoi leggere il numero della fattura, la data di emissione, il periodo fatturato e il tipo di fattura.
    • E’ indicato l’offerta sottoscritta dal cliente (Offerta) e il relativo codice identificativo (Cod. Offerta), la Tipologia di cliente, la quale determina se la Fornitura è per uso domestico o per usi diversi dall’abitazione, e il metodo di pagamento scelto dal cliente in fase contrattuale.
    • Nell’area Sintesi di Spesa trovi il totale della bolletta, che è dato dalla somma di tutti gli addebiti e accrediti per: servizi di vendita in Spesa per la materia energia o gas, servizi di rete in Spesa per il trasporto e la gestione del contatore e Spesa in oneri di sistema, Imposte, IVA ed eventuali altre voci.Spesa materia gasComprende gli importi fatturati relativamente alle diverse attività svolte dal venditore per fornire il gas naturale al cliente finale.Per il settore del gas naturale comprende le voci relative all’approvvigionamento all’ingrosso della materia prima e per tutte le attività connesse, la commercializzazione al dettaglio (legata alla gestione dei clienti) e gli oneri di gradualità necessari a coprire i costi sostenuti dal venditore per l’adeguamento del proprio portafoglio di approvvigionamento, resosi necessario a seguito delle riforma delle modalità di calcolo del prezzo del gas naturale e per alimentare un apposito meccanismo previsto per i venditori con contratti di lungo periodo, che mira a promuovere la rinegoziazione dei suddetti contratti pluriennali.Trasporto e gestione contatoreComprende gli importi fatturati per le diverse attività che consentono ai venditori (sia sul mercato libero sia per il servizio di tutela) di consegnare ai clienti finali il gas naturale da loro consumato.Corrisponde agli importi relativi ai servizi di trasmissione/trasporto, distribuzione e misura (ovvero lettura del contatore e messa a disposizione dei dati di consumo). Comprende anche gli importi fatturati relativi alle componenti relative all'incentivazione e al recupero della qualità del servizio e ai meccanismi perequativi dei suddetti servizi.Oneri di sistemaComprende gli importi fatturati relativamente a corrispettivi destinati alla copertura di costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema gas che vengono pagati da tutti i clienti finali del servizio gas.Imposte e IVAComprende le voci relative all’imposta di consumo accisa e all’imposta sul valore aggiunto (IVA).La bolletta riporta, oltre alla voce sintetica relativa al totale dovuto per imposte e accisa, un riquadro di dettaglio nel quale sono evidenziate:- per l’accisa l’ammontare degli Smc cui sono applicate le singole aliquote;- per l’IVA la/e base/i imponibile/i e la/e aliquota/e applicata/e.BONUS SOCIALEQuesta voce è presente solo nelle bollette dei clienti domestici cui è riconosciuto il bonus sociale (o una sua quota parte), e comprende l’importo accreditato al cliente a titolo di bonus.ALTRE VOCIQuesta voce è presente solo nelle bollette in cui vengono addebitati o accreditati importi diversi da quelli inclusi nelle altre voci di spesa. A titolo di esempio, possono essere comprese in questa voce gli interessi di mora, l’addebito/restituzione del deposito cauzionale, gli indennizzi automatici, i contributi di allacciamento.RICALCOLI Indica che la bolletta contiene un ricalcolo di consumi o corrispettivi già fatturati in precedenti bollette.I ricalcoli si possono verificare nel caso:t
      • si rendano disponibili le letture effettive ed i relativi consumi effettivi a seguito di precedenti bollette basate su letture stimate e relativi consumi stimati;
      • di una modifica dei consumi dovuta ad esempio ad una ricostruzione dei consumi per malfunzionamento del contatore o ad un errore nel dato di lettura comunicato dal distributore;
      • di una modifica dei prezzi applicati, ad esempio legati a specifiche sentenze del Tribunale amministrativo.
      • Il ricalcolo può dar luogo ad un saldo a debito o a credito del cliente.
      TOTALE FATTURAL’importo indicato in questa sezione non sempre coincide con il totale da pagare. In alcuni casi è possibile infatti trovare delle voci aggiuntive dopo il totale della bolletta che, sommato a questo, determina il totale da pagare.Perché è necessario pagare tutte queste voci (servizi di Vendita e di Rete)?Il calcolo della fattura viene distinto tra servizi di Vendita, che rappresentano il costo dell’energia e sono di competenza della società di vendita; e i servizi di Rete (come le quote fisse), di competenza del distributore.
    • Il Coefficiente di Conversione (detto Fattore C) necessario per convertire il consumo misurato dal contatore espresso in metri cubi, nell’unità di misura impiegata per la fatturazione, cioè gli Standard metri cubi. Questo Coefficiente di Conversione è importante perché la stessa quantità di gas varia a secondo della pressione e temperatura di consegna; quindi attraverso questa conversione, tutti i cliente pagano lo stesso importo.Classe Misuratore: Corrisponde alla classe del contatore installato presso il cliente e risulta rilevante ai fini dell’applicazione di quanto fatturato per il servizio di distribuzione e degli eventuali indennizzi ai quali potrebbero avere diritto i clienti finali.La classe del contatore è identificata dalla lettera G seguita da un numero (ad esempio G6, G10, G25 ecc.).Progressivo annuo rappresenta il totale del gas consumato (espresso in Standard metri cubi) nell’anno solare, ossia a partire del 1° gennaio dell’anno in decorrenza, e aggiornato alla data della lettura della fattura precedente.Il Distributore di riferimento indica quale società è responsabile della gestione fisica della rete ove è situato il punto di fornitura.
    • Grafico che indica l’andamento dei consumi negli ultimi 12 mesi di fornitura.
    • E’ indicato il consumo totale fatturato per ogni mese di competenza e il Potere Calorifico Superiore (detto PCS o Coefficiente P) che rappresenta la quantità di energia che contiene un metro cubo di gas (a condizione standard di temperatura e pressione).
    • In quest’area puoi verificare tutte le letture utilizzate per il calcolo dei consumi effettivi nel periodo di riferimento della bolletta.In assenza di letture effettive da utilizzare per il calcolo dei consumi, viene riportato il valore del consumo stimato.
    • E’ indicato la data di attivazione della fornitura e la data di scadenza del contratto.Spesa annua sostenuta: È la spesa risultante dalla sommatoria delle spese riportate, ricomprendendo solo quanto dovuto per la fornitura di energia elettrica o di gas naturale, in ciascuna delle ultime bollette che coprono l’ultima annualità. La spesa annua sostenuta è aggiornata in ciascuna bolletta in base agli importi della stessa. È accompagnata dall’indicazione dell’inizio e fine del periodo rispetto alla quale è stata determinata. Nel calcolo della spesa annua sostenuta non sono ricompresi gli importi relativi alle voci “Altre partite” quali eventuali indennizzi e/o importi per servizi o prodotti aggiuntivi a titolo oneroso previsti nell’offerta.Consumo annuo: È pari al consumo di 12 mesi consecutivi determinato in base alla differenza tra letture rilevate/autoletture che coprono un periodo di 12 mesi consecutivi. Qualora siano disponibili solo letture rilevate/autoletture che coprono un arco temporale superiore a 12 mesi, il dato di consumo annuo è determinato utilizzando il criterio del pro-quota die applicato al consumo risultante dalla differenza tra le letture rilevate/autoletture; qualora siano disponibili letture rilevate/autoletture funzionali al suo aggiornamento, il dato di consumo annuo riportato in bolletta è aggiornato di conseguenza. Nel caso non fossero disponibili letture rilevate/autoletture funzionali alla sua determinazione, il consumo annuo è determinato rispetto alla miglior stima effettuata dal venditore in base ai dati in suo possesso.
    • In questa sezione viene riportato il trattamento fiscale, ai fini IVA, dei diversi importi presenti nella bolletta. La sezione contiene, inoltre, il dettaglio delle altre imposte nonché, per le accise e addizionali, l’ammontare dei smc su cui sono applicate e le relative aliquote.
    • Questa voce è presente solo nelle bollette in cui vengono addebitati o accreditati importi diversi da quelli inclusi nelle altre voci di spesa. A titolo di esempio, possono essere comprese in questa voce gli interessi di mora, l’addebito/restituzione del deposito cauzionale, gli indennizzi automatici, i contributi di allacciamento, ecc.
    • In quest’area trovi le eventuali comunicazioni dell’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico e i contatti utili.Per informazioni e richieste relative al tuo contratto di fornitura, puoi contattare il nostro Servizio Clienti tramite uno dei seguenti canali:Il Sito internet è il nostro sportello virtuale dove trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno. Ti ricordiamo che nell’Area Clienti del sito sono a tua disposizione tanti servizi, se ancora non l’hai fatto accedi subito e scopri le novità!Puoi recarti presso un point 4G Energia, il nostro sportello fisico. Cerca quello più vicino a te!In alternativa, puoi contattarci ai recapiti indicati nella sezione “RECAPITI DEL VENDITORE”
    • Dettaglio dei corrispettivi aggiornati in seguito a specifiche norme disciplinate dall’AREA