Basta plastica! La campagna parte dalle istituzioni

Campahna contro la plastica

Energia pulita e non solo. Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa concentra tanto del suo impegno di questi giorni sul concetto di tutela ambientale a tutto tondo. Nell’ottica di voler conferire un’impronta decisiva al suo dicastero nell’azione di governo, Costa lancia una sfida ambiziosa: liberarsi dalla plastica.

Attraverso un tweet dei giorni scorsi è partita una vera e propria campagna social volta a sensibilizzare alla partecipazione attiva. Ripulire dalla plastica i luoghi che quotidianamente si frequentano, approfittare delle brevi soste di vacanza per fare la propria parte, mettere nel carrello meno monouso, naturalmente postando il tutto sui social per alimentare quella che nell’ottica del ministero potrebbe diventare una sfida collettiva e condivisa.

La Plastic Free Challenge (#PFC) riguarda anche le istituzioni. Costa annuncia che il 4 ottobre – il giorno di San Francesco, patrono d’Italia – il proprio dicastero sarà “plastic free” e afferma che le “istituzioni devono dare il buon esempio”. L’appello viene esteso ad ogni livello governativo: Regioni, Città metropolitane, Comuni, con l’invito ad utilizzare l’hashtag #Iosonoambiente, “e a twittare il proprio impegno per liberarsi dalla plastica, come dimostrazione di partecipazione”.